Sintomi e fattori di rischio


Il sintomo più comune delle apnee durante il sonno è il russare, tuttavia, non tutti quelli che russano soffrono di questa patologia. E' da considerare un segno di apnea del sonno quando è seguito da pause di respirazione e suoni di soffocamento o gasping (respiro agonico). Le persone che soffrono di questa patologia hanno spesso sonnolenza diurna o stanchezza.

I sintomi più comuni sono:


Forte russamento o frequente

Pause di silenzio nella respirazione, Soffocamento o suoni ansimanti

Sonnolenza diurna o affaticamento, Sonno non ristoratore, Insonnia, Nicturia (veglia durante la notte, frequente necessità di andare in bagno)

Mal di testa la mattina

Difficoltà di concentrazione

Perdita di memoria

Diminuzione del desiderio sessuale

Irritabilità

I fattori di rischio più comuni sono:


L'eccesso di peso - il rischio per l'apnea del sonno è maggiore se si è in sovrappeso, con un indice di massa corporea (BMI) di 25 o più o obesi con un BMI di 30 o superiore.

Grandi dimensioni del collo - il rischio di apnea del sonno è maggiore se si dispone di una dimensione del collo di 43 cm o più per gli uomini o 41 cm o più per le donne. Un collo grande ha il tessuto più morbido ed è in grado di bloccare le vie aeree durante il sonno.

Può verificarsi a qualsiasi età, tuttavia, è più comune tra i giovani e adulti di mezza età. E' più comune negli uomini che nelle donne, per le donne il rischio aumenta con la menopausa.

Storia familiare - l'apnea del sonno può essere una condizione ereditaria. Questo significa che si ha un rischio maggiore se un membro della famiglia ha anche esso tratti ereditati che aumentano il rischio che includono l'obesità e le caratteristiche fisiche, come una mascella con micrognazia o retrognazia. Altri fattori familiari comuni come l'attività fisica e le abitudini alimentari possono svolgere un ruolo determinante nelle apnee notturne.

Fonte: (in inglese)